Cosa ci dice il corpo? Cosa ci dicono i sintomi delle nostre malattie? 

Lise Bourbeau ci invita a riflettere sul fatto che la malattia non è un caso fortuito, ma è il messaggio del nostro migliore amico sulla Terra: da qualche parte ci stiamo allontanando dal nostro scopo evolutivo. 

Questo metodo ci insegna a interpretare i messaggi del corpo: se un messaggio (un sintomo) è correttamente interpretato e se agiamo di conseguenza, esso non è più necessario e può scomparire.

Lise Bourbeau è una delle autrici più lette in tutto il mondo da chi desidera intraprendere un cammino di consapevolezza. Il suo approccio si basa sulla considerazione che il corpo umano è uno strumento straordinario per imparare a conoscersi emotivamente, mentalmente e spiritualmente.

Il suo metodo è semplice, accessibile e applicabile nella vita quotidiana di tutti coloro che desiderano iniziare un viaggio interiore alla scoperta di sé.

L’obiettivo del metodo ASCOLTA IL TUO CORPO è di contribuire alla pace nel mondo, aiutando una persona alla volta a raggiungere il benessere e la pace interiore, insegnando a conoscersi meglio e, soprattutto, ad amare se stessi accettandosi per come si è.

Si tratta di un insegnamento unico, che promuove l’amore e l’auto-accettazione usando modi concreti e facili da applicare per aiutare le persone a migliorare la propria vita.

L’approccio del metodo ASCOLTA IL TUO CORPO tocca i cuori delle persone, a prescindere dalle differenze culturali. 

Fondata negli anni ’80, a partire dal 1993 la scuola attraversa i confini del Canada per approdare in Francia e continuando ad espandersi a livello internazionale.

Nel corso degli anni, i workshop si sono svolti in 28 paesi e in 11 lingue, grazie alla straordinaria collaborazione di un team di organizzatori dedicati.

La scuola insiste particolarmente sull’importanza di accettare ogni aspetto del nostro essere. Molte persone vogliono cambiare nella speranza di poter finalmente amare e essere amati. 

Ma il motto della scuola è chiaro:

“Non c’è trasformazione senza accettazione“. 

Durante i workshop, i partecipanti apprendono un metodo semplice, rapido e pratico che aiuta a scoprire tre cose importanti su se stessi: il bisogno inconscio del nostro essere, la credenza che ci impedisce di esprimere questa esigenza e la paura che ha causato questa convinzione.

Solo la via dell’accettazione ci permette di avviare il processo di guarigione dai livelli più profondi a quelli più esterni, e favorire la salute del nostro corpo.

Continua…

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: